Attività di spettacolo viaggiante

Attività di spettacolo viaggiante

Ufficio: SUAP
Referente: Federica Bianchi, Fabiola Salvestrini, Stefania Bucelli
Responsabile: Vincenzo Massaro
Indirizzo: via Togliatti, 45
Tel: 05584527 264-258-247
E-mail: suap@uc-mugello.fi.it
Orario di apertura: Lun-Mar-Ven 9-13

Descrizione

Sono considerate Attività di Spettacolo viaggiante le: attività spettacolari, trattenimenti e attrazioni, allestite mediante attrezzature mobili, o installate stabilmente, all'aperto o al chiuso, ovvero in parchi di divertimento. Tali attività sono quelle classificate per tipologia con decreto del Ministro per i beni e le attività culturali, ai sensi dell'art. 4 della legge 18 marzo 1968, n. 337 (art. 2 c. 1, lett.a del D.M. 18/05/2007 “Norme di sicurezza per le attività di spettacolo viaggiante”).
In particolare si definisce:

  • attrazione: singola attività dello spettacolo viaggiante compresa nella sezione I dell'apposito elenco ministeriale (autoscontro, giostra per bambini, ecc.)
  • parco di divertimento: complesso di attrazioni, trattenimenti ed attrezzature dello spettacolo viaggiante rispondente alle tipologie previste nell'elenco di cui all'art. 4 della legge 18 marzo 1968, n. 337, destinato allo svago, alle attività ricreative e ludiche, insistente su una medesima area e per il quale è prevista una organizzazione, comunque costituita, di servizi comuni

Le attività di Spettacolo Viaggiante sono soggette ad AUTORIZZAZIONE da richiedere al SUAP, come previsto dal D.Lgs. 25/11/2016 n. 222.
 

ATTENZIONE: oltre alla normativa vigente, le attività di Spettacolo Viaggiante sono soggette a specifici Regolamenti comunali di cui è necessario prendere visione sul sito del Comune dove si intende effettuare lo Spettacolo Viaggiante, prima della presentazione dell'istanza al SUAP.

Modalità di richiesta

La domanda deve essere presentata al SUAP, tramite portale STAR, codice attività 90.04.03R, NON OLTRE 30 GIORNI PRIMA DELLO SVOLGIMENTO DELLO SPETTACOLO, salvo tempi diversi previsti dai singoli regolamenti comunali, per consentire i controlli e le verifiche necessarie al rilascio dell' ATTO AUTORIZZATIVO.

Requisiti del richiedente

È necessaria la dichiarazione relativa al possesso dei requisiti morali e antimafia, così come previsto dal Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza e dal DPR 252 del 3 giugno 1998, che potrà essere resa direttamente sull'istanza.

È inoltre necessario essere in possesso della licenza per l’attività di spettacoli viaggianti, a carattere permanente e valida sul territorio nazionale, rilasciata dal Comune di residenza, nella quale devono essere indicate le attrazioni che si intendono installare.

Documentazione da presentare

  • Domanda di Autorizzazione allo svolgimento di spettacolo viaggiante, dove dovranno essere dettagliate le attrazioni che si intendono installare. Il modello è reso disponibile sul sito del Comune dove si intende svolgere lo spettacolo. Il codice identificativo, se non precedente attribuito, può essere rilasciato dal Comune di residenza o dal Comune dove avviene la prima installazione, previa verifica della Commissione di Vigilanza di Pubblico Spettacolo.
  • Planimetria in scala dell’area che si intende utilizzare, completa della posizione delle attrazioni, con indicazione della loro massima dimensione in esercizio e con indicazione delle vie di fuga.
  • Dichiarazione di corretto montaggio e collaudo delle strutture installate, redatta da un tecnico abilitato iscritto all’albo o dallo stesso interessato, qualora abbia ottenuto l’abilitazione ministeriale a seguito di frequenza di apposito corso.
  • Certificazione di Tecnico abilitato di messa a terra dell’impianto elettrico; in alternativa potrà essere redatta dall’interessato solamente se in possesso della suddetta abilitazione ministeriale, a condizione che l’impianto sia di tipo fisso appositamente predisposto dall’amministrazione comunale.
  • Copia della polizza assicurativa di Responsabilità Civile, per tutte le strutture installate, in corso di validità..
  • Certificazione relativa al collaudo annuale delle strutture installate.

 

In relazione al numero di attrazioni installate e all'affluenza, il rilascio dell'Atto Autorizzativo può essere soggetto al sopralluogo e al parere della Commmissione di Vigilanza di Pubblico Spettacolo comunale/provinciale.

ATTENZIONE: in caso di Spettacoli Viaggianti con capienza superiore a 1.300 persone, viene sempre attivata la Commissione Provinciale di Vigilanza di Pubblico Spettacolo

SENZA LA COMPLETA DOCUMENTAZIONE DI CUI SOPRA, L'ATTO AUTORIZZATIVO NON POTRA' ESSERE RILASCIATO.

ALTRI EVENTUALI PROCEDIMENTI COLLEGABILI:

  • AUTORIZZAZIONE IN DEROGA PER ATTIVITA' RUMOROSE (se non già comunicato/autorizzato prima), può essere inserito come Endoprocedimento della pratica telematica di Spettacolo Viaggiante, attivando l'Endoprocedimento AD COM 03. I modelli, l'elenco dei documenti da presentare, i diritti dovuti all'Ufficio Ambiente Intercomunale (Ufficio competente in materia), i tempi previsti per la presentazione della documentazione e il rilascio dell'autorizzazione, i contatti etc. sono reperibili sulla relativa pagina
  • Qualora si preveda il non superamento delle soglie di zonizzazione comunale, sarà sufficiente una COMUNICAZIONE con la relativa dichiarazione attivando l'Endoprocedimento AD COM 02.

Costi

  • DIRITTI SUAP PER LA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE € 50,00,
  • DIRITTI SUAP da corrispondere IN CASO DI RICHIESTA DI DEROGA PER ATTIVITA' RUMOROSE: € 30,00, non sono invece previsti Diritti SUAP per la sola Comunicazione,
  • DIRITTI UFFICIO AMBIENTE (in caso di richiesta di deroga) vedi link di cui sopra,
  • ONERI previsti per i lavori della Commissione di Vigilanza di Pubblico Spettacolo,
  • N. 2 MARCHE DA BOLLO DA € 16,00 debitamente annullate (una per l'invio della domanda e una per il rilascio dell'autorizzazione).

Tempi

Il procedimento di autorizzazione dovrà concludersi entro 30 giorni dalla presentazione dell'istanza e comunque entro la data di svolgimento dello spettacolo, fermo restando i tempi degli altri Enti coinvolti nel rilascio delle autorizzazioni.

Informazioni

E' necessario aver acquisito preventivamente la disponibilità dell'area dove si intende installare le strutture, e per cui si rimanda alle direttive stabilite dal Comune dove si intende effettuare lo Spettacolo Viaggiante.
In caso di prima installazione, è possibile richiedere, contestualmente alla domanda di autorizzazione anche il codice identificativo per la nuova attrazione, presentando una unica istanza tramite portale STAR e allegando l'apposito modello, reperibile sul sito del Comune dove si intende effettuare lo spettacolo viaggiante.

Normativa di riferimento

  • D.M. 18/05/2007 Norme di sicurezza per le attività di spettacolo viaggiante.
  • Legge 18 marzo 1968, n. 337 Disposizioni sui circhi equestri e sullo spettacolo viaggiante.
  • Elenco di cui all'art 4. della Legge 18 marzo 1968, n. 337, approvato con Decreto Interministeriale del 23-4-1969 e ss. mm. ii.
  • Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza, approvato con R.D.18 giugno 1931 n. 773
  • Regolamento di Esecuzione del TULPS, R.D. 635 del 06/05/1940

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *