Covid, da Unione Mugello 36.000 euro ad associazioni volontariato Protezione civile

Pubblicato Martedì, 05 Gennaio 2021
Data di scadenza Martedì, 05 Gennaio 2021

 

Contributi erogati per interventi (consegna spesa e farmaci) a soggetti fragili

 

36.000 euro a favore delle associazioni di volontariato mugellane che sono state impegnate nel pieno dell'emergenza Covid 19 in attività di Protezione civile verso le persone più fragili della popolazione. Questo l'ammontare ricavato dai 'fondi ristoro' assegnati dallo Stato all'Unione dei Comuni del Mugello che è stato destinato e sarà ripartito alle associazioni di volontariato aderenti al coordinamento operativo di Protezione civile che su attivazione dell'Ufficio Associato di Protezione civile hanno svolto attività in emergenza Covid. Lo ha deciso la Giunta per ringraziare dell'impegno “davvero prezioso e fondamentale” dimostrato.
Al coordinamento operativo di Protezione civile, costituito nel marzo 2015, partecipano 13 associazioni di volontariato: le Misericordie di Borgo San Lorenzo, Dicomano, Firenzuola, Scarperia e San Piero a Sieve, Palazzuolo sul Senio e Vicchio; il CRS di Borgo San Lorenzo e la P.A. Bouturlin di Barberino; l'AVPC di Marradi e di Palazzuolo sul Senio; la VAB Mugello e l'ANA Alpini di Borgo S. Lorenzo. Nel periodo marzo-novembre 2020, a 286 persone e famiglie fragili nel territorio sono stati effettuati servizi di consegna a domicilio di generi alimentari e farmaci. Nella ripartizione dei contributi si è tenuto conto per il 70% del numero degli interventi svolti su attivazione dell'Ufficio Associato di Protezione civile e per il restante 30% del numero dei volontari attivi all'interno delle singole associazioni.
“Come presidente dell'Unione dei Comuni e a nome di tutti i sindaci - sottolinea il presidente dell'Unione dei Comuni del Mugello Philip Gian Piero Moschetti, che segue direttamente la delega alla Protezione civile - rivolgo un forte e sincero ringraziamento alle associazioni di volontariato che hanno svolto su attivazione del nostro Ufficio Associato di Protezione civile interventi e servizi a favore delle persone più fragili in momenti delicati e duri nell'emergenza Covid. Il loro impegno al fianco delle istituzioni ci ha permesso e ha permesso di essere più vicini a chi aveva bisogno di un aiuto, di una mano”.

Ultimo aggiornamento: Mar, 05/01/2021 - 10:56