Il Prefetto porta il Comitato Ordine e Sicurezza in Mugello

Punto situazione sulla sicurezza nell'area. Calo generale dei reati. Molto efficace la sinergia operativa tra le forze di polizia

 

Questa la nota diffusa dalla Prefettura di Firenze in seguito all'incontro svoltosi a Borgo san Lorenzo il 1 febbraio:

E’ complessivamente positivo l’andamento dei reati nei comuni del Mugello, dove si registra, nel 2018 rispetto al 2017, un trend in diminuzione dei delitti commessi (si è rilevato finora -8%, ma il dato non è ancora consolidato). E’ quanto emerge dall’analisi effettuata nell’ambito del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è riunito oggi, in un clima estremamente positivo, a Borgo San Lorenzo. Il prefetto Laura Lega, infatti, ha voluto fare il punto sulla sicurezza con l’Unione montana dei Comuni del Mugello e ha presieduto un incontro al quale hanno partecipato i vertici provinciali delle forze dell’ordine e i sindaci Paolo Omoboni (Borgo San Lorenzo), Giampiero Mongatti (Barberino di Mugello), Claudio Scarpelli (Firenzuola), Stefano Passiatore (Dicomano), Tommaso Triberti (Marradi), Cristian Menghetti (Palazzuolo sul Senio), Federico Ignesti (Scarperia e San Piero) e Roberto Izzo (Vicchio).

L’insieme dei reati non desta allarme – è la valutazione fatta dal tavolo – e i furti, il reato predatorio che maggiormente incide sulla percezione di sicurezza dei cittadini, sono diminuiti del 19% circa, ad eccezione di quelli in abitazione che segnano un +8% circa.

Sono risultati ottenuti grazie alla positiva sinergia tra le forze dell’ordine e le polizie municipali, una stretta collaborazione che ha consentito di svolgere un attento e capillare controllo dei territori, al quale darà un ulteriore valido supporto il sistema unico di videosorveglianza che è stato inaugurato ufficialmente proprio due giorni fa. Si tratta di una rete integrata di 25 telecamere ad alta risoluzione, che copre tutti i comuni del Mugello (ad eccezione di Firenzuola). Il servizio è molto performante perché i dispositivi video sono in grado di leggere la targa dei veicoli anche di notte e di trasmettere le informazioni alla compagnia Carabinieri di Borgo San Lorenzo e al comando unico della Polizia Municipale, permettendo così alle forze di polizia di risalire in tempo reale ad ogni tipo di informazione sul veicolo controllato.

“Grazie a questa iniziativa, ha dichiarato il prefetto Laura Lega, si potrà assicurare al territorio una protezione maggiore, anche in chiave di prevenzione e di deterrenza. Al tempo stesso, i cittadini potranno sentirsi più sicuri sapendo che un sistema ad alta tecnologia vigila su di loro”.

Il presidente dell'Unione dei Comuni Mugello Paolo Omoboni ha sottolineato "Un incontro molto positivo, un grande segnale di attenzione verso il territorio da parte del prefetto. Si è analizzata la situazione locale, ha aggiunto, con dati positivi sui reati, che confermano un trend a livello aggregato in diminuzione. Ma abbiamo il dovere di fare di più. Sulla sicurezza, abbiamo ribadito l'importanza che amministrazioni e forze dell'ordine siano in costante contatto, lavorino insieme per essere ancora più efficaci, per prevenire e reprimere reati. Abbiamo dei progetti a livello locale, con investimenti importanti. Tra questi, il sistema videosorveglianza territoriale integrato che abbiamo appena inaugurato”.

Si proseguirà, quindi, sulla strada già intrapresa che ha dato risultati positivi, quella della fattiva cooperazione tra le forze di polizia, rimodulando, quando necessario, le presenze e i servizi in base anche alle peculiarità dei diversi territori e agli obiettivi da raggiungere di volta in volta.

 

Ultimo aggiornamento: Lun, 11/02/2019 - 10:36