Professioni del Turismo - Guida ambientale

Professioni del Turismo - Guida ambientale

Ufficio: SUAP
Referente: Federica Bianchi, Fabiola Salvestrini, Stefania Bucelli
Responsabile: Vincenzo Massaro
Indirizzo: via Togliatti, 45
Tel: 05584527 264-258-247
E-mail: suap@uc-mugello.fi.it
Orario di apertura: Lun-Mar-Ven 9-13

Descrizione

E' guida ambientale (Art. 122 della L.R. 86/2016) chi, per professione, accompagna persone singole o gruppi assicurando la necessaria assistenza tecnica, nella visita di ambienti naturali, anche antropizzati, di musei eco-ambientali, allo scopo di illustrarne gli elementi, le caratteristiche, i rapporti ecologici, il legame con la storia e le tradizioni culturali, le attrattive paesaggistiche, e di fornire, inoltre, elementi di educazione ambientale. Sono esclusi i percorsi che richiedono comunque l'uso di attrezzature e di tecniche alpinistiche.
Si articola in:
a) escursionistica
b) equestre
c) subacquea
Le guide ambientali collaborano:
a) con la Regione, gli enti locali e gli enti parco regionali, per la difesa e la tutela degli ambienti naturali, in special modo per il mantenimento della rete escursionistica della Toscana L.R. 17/1998 (Rete escursionistica della Toscana e disciplina delle attività escursionistiche);
b) con le istituzioni scolastiche, per affiancare il corpo insegnante nelle iniziative e nei programmi di educazione ambientale.
L'esercizio della professione da parte dei cittadini di altri stati membri dell'Unione europea è soggetto alle disposizioni di cui al D.Lgs. 206/2007

Modalità di richiesta

L'esercizio della professione di guida turistica è soggetto alla presentazione di SCIA tramite portale STAR, Codice Attività 79.90.4R, al SUAP dell'Unione Montana Mugello, qualora si intenda inizaire l'attività in uno Comuni Associati all'Unione Montana.
A seguito della presentazione della SCIA, il SUAP dell'Unione Montana del Mugello rilascerà un tesserino di riconoscimento secondo il modello indicato dal dirigente della competente struttura della Giunta regionale.

Requisiti del richiedente

  • Assenza di condanne penali con sentenza passata in giudicato che comportino l'interdizione, anche temporanea, dall'esercizio della professione salvo che sia intervenuta la riabilitazione o che siano decorsi cinque anni dal giorno in cui la pena è stata scontata o che, con sentenza passata in giudicato, sia stata concessa la sospensione condizionale della pena.
  • Idoneità psico-fisica all'esercizio della professione attestata da certificato rilasciato dalla azienda unità sanitaria locale del comune di residenza.
  • Superamento di un esame di abilitazione e il rilascio del relativo attestato. All'esame di abilitazione si può accedere con uno dei seguenti requisiti:
  1. Titolo di studio, tra quelli indicati all'Art. 61 del D.P.G.R. 7 agosto 2018, n. 47/R “Regolamento di attuazione della legge regionale 20 dicembre 2016, n. 86 (Testo Unico del sistema turistico regionale);
  2. Frequenza di corsi di qualificazione professionale riconosciuti da Regione Toscana, che assicurano la formazione teorica e pratica della guida turistica, l'accesso ai corsi è subordinato al possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado. 

L'ammissione ai corsi di qualificazione è subordinata al superamento di una prova attitudinale teorico-pratica espletata secondo le modalità stabilite dalla Regione.

  • La professione può essere esercitata con l'abilitazione conseguita in un'altra Regione.

Documentazione da presentare

  • La modulistica è presente sul Portale STAR.
  • Fototessera a colori in formato jpeg.
  • Copia della polizza assicurativa di responsabilità civile a copertura dei rischi derivanti alle persone dalla partecipazione alle visite, con massimale non inferiore a quello stabilito con deliberazione della Giunta regionale.

Costi

  • DIRITTI SUAP  € 30,00

Tempi

Il rilascio del tesserino è subordinato alla verifica dei requisiti del richiedente anche presso il Casellario Giudiziale presso la procura della Repubblica di Firenze.

Informazioni

  • La CESSAZIONE ATTIVITA' è soggetta a comunicazione da effettuarsi al SUAP entro trenta giorni dal suo verificarsi, tramite portale STAR.

Normativa di riferimento

  • L.R. 20 Dicembre 2016, n. 86 , Testo unico del sistema turistico regionale.
  • L.R. 18 maggio 2018, n. 24 Disposizioni in materIa di sistema organizzativo del turismo, strutture ricettive, locazioni e professioni turistiche. Modifiche alla L.R. 86/2016.
  • D.P.G.R. 7 agosto 2018, n. 47/R “Regolamento di attuazione della legge regionale 20 dicembre 2016, n. 86 (Testo Unico del sistema turistico regionale).

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *