GranFondo del Mugello: raggiunto il massimo degli iscritti

Pubblicato
Data di scadenza

Presentata in Città Metropolitana di Firenze

E’ ormai conto alla rovescia per la Gran Fondo del Mugello “La via del latte" – in programma domenica 26 giugno per l’organizzazione della ASD Mugello Toscana Bike e il patrocino dei Comuni toccati dal tracciato e il supporto dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello.
L’evento è una cicloturistica con anche due cronoscalate cronometrate (Montecarelli e Passo della Sambuca) e classifiche individuali e di squadra e ben quattro possibilità di scelta del percorso.
Quattro i percorsi (3 stradali e uno gravel); i ricchi ristori sul percorso e il pasta party finale a che comprende i famosi e tipici tortelli di patate completano l’attrattiva dell’evento.
Altro elemento di sicuro fascino è la partenza (fissata alle 7.30) dall’interno dell’autodromo internazionale del Mugello. Gli atleti hanno la possibilità, per questa unica volta nell’anno, di percorrere un giro del circuito, e provare di persona i saliscendi del tracciato teatro qualche settimana fa della prova del Motomondiale, sperimentandone di persona caratteristiche e asperità.
Arriveranno ciclisti da tutta Italia per assaporare il territorio e godersi le bellezze paesaggistiche della zona, oltre alle prelibatezze gastronomiche.

L’evento è stato presentato oggi presso la sede del Consiglio della Regione Toscana a Firenze, presenti Antonio Mazzeo, presidente del Consiglio regionale della Toscana, Federico Ignesti, sindaco di Scarperia e San Piero a Sieve e assessore al turismo dell’Unione montana dei Comuni del Mugello, Giovanni Buti, responsabile Ciclismo Uisp Firenze. Per gli organizzatori al tavolo d’onore il presidente Marco Vonci e Mauro Noferini vicepresidente.

"La Granfondo del Mugello – ha detto l’assessore al turismo dell’Unione dei Comuni Federico Ignesti – è uno speciale appuntamento che si rinnova negli anni raggiungendo in questo 2022 straordinari risultati dal punto di vista della partecipazione. Un successo sancito dalla presenza del grande campione Francesco Moser, a conferma che il Mugello è sempre più terra di ciclismo e sport, capace di attrarre sul territorio numerosi turisti. Questi risultati ci ripagano delle scelte fatte negli ultimi anni, così come previsto nel piano strategico di ambito turistico, di puntare sempre più su un turismo sportivo che faccia conoscere il nostro territorio, ricco di tante offerte come quelle dei nostri musei, che grazie al progetto Museo Diffuso, sotto l’egida dell’Unione, sanno fare squadra e offrire tante opportunità come gli ingressi ridotti ai musei aderenti al Sistema Museale Mugello-Montagna Fiorentina, per coloro che presentano all’ingresso il tagliando numerato gratuito dell’ingresso a Bosco ai Frati dove è ospitata la mostra Terre degli Uffizi con lo splendido trittico di Nicolas Froment. Un ringraziamento speciale – ha conclude Ignesti –  al presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo per averci ospitato nella Sala del Gonfalone per presentare questo importante evento”.

“Una gran fondo per tutti, con lo scopo primario che è la sicurezza di tutti”, ha spiegato il presidente Marco Vonci, come slogan per lanciare l’evento.

“E’ il modo per raccontare nel migliore dei modi la bellezza del territorio del Mugello – ha detto il presidente del Consiglio regionale Mazzeo - Questa è la strada giusta, quella di investire nel cicloturismo, nella mobilità sostenibile, nell’ambiente.”
 

(Nota a cura degli Organizzatori)

Video

Ultimo aggiornamento: Mar, 21/06/2022 - 17:25