Patrick Zaki, sindaci Mugello: 'fasce tricolore, mobilitiamoci!'

Pubblicato Martedì, 09 Febbraio 2021
Data di scadenza Martedì, 09 Febbraio 2021

Proposta ai primi cittadini toscani e d'Italia per la cittadinanza

 

Riconoscere la cittadinanza italiana per Patrick Zaki e chiederne la liberazione, con una mobilitazione generale dei sindaci. Questa la proposta che i sindaci del Mugello avanzano ai primi cittadini toscani e delle altre parti d'Italia per tenere alta l'attenzione sulla condizione dello studente egiziano dell'Università di Bologna e attivista per i diritti umani che da un anno è in stato di detenzione preventiva in Egitto.
Affermano i sindaci del Mugello: “La richiesta per la liberazione di Patrick Zaki ad un anno dal suo arresto in Egitto sta estendendosi e si fa sempre più forte in Italia con varie iniziative, come la proposta di riconoscere al giovane ricercatore egiziano la cittadinanza italiana. Crediamo sia un gesto fortemente simbolico e chiaro e lo può essere ancora di più se i primi cittadini d'Italia, a cominciare dai nostri colleghi toscani, si mobiliteranno insieme, con Anci ma non solo. Una richiesta collegiale, vasta, delle fasce tricolore, di chi rappresenta i cittadini, le comunità locali, per riconoscere Patrick cittadino italiano, europeo, affinché l'Italia e la comunità internazionale insistano sulla sua liberazione e aumenti la pressione sullo Stato egiziano”.

Ultimo aggiornamento: Mar, 09/02/2021 - 16:56